Cosa significa “Extra Vergine”?

pubblicato in: Alberi e Olive | 0

Extravergine 500ml

 

Su tutte le etichette sotto questa dicitura si può leggere “olio d’oliva di categoria superiore ottenuto direttamente
dalle olive e unicamente mediante procedimenti meccanici”.

Ma chi ne determina la categoria “superiore”? Analisi chimiche e test di assaggio. Complicato e difficile da capire per molti. In un mare di burocrazia e tecnicismi il produttore e il consumatore fanno fatica a trovare la giusta rotta, e soprattutto il giusto olio. Ma allora di chi fidarsi, come scegliere?

I miei 3 consigli?

1. fidatevi del vostro naso e della vostra bocca, imparate ad annusare e a riconoscere i profumi (fruttato) tipici di un olio senza difetti: agrumi, camomilla, carciofo, pomodoro, erbe aromatiche, mandorle e molti altri;

2. gustate con attenzione, concentrandovi sulle note amare e piccanti (attributi positivi);

3. esercitate i vostri sensi provando oli diversi, abbinandoli correttamente ai vostri piatti così da esaltarli.

La mia ricetta extravergine: olive italiane raccolte da alberi secolari, coltivazione sostenibile rispettando le piante e il terreno, personale appassionato, lavorazione attenta in oleifici specializzati in produzione di olio extra vergine di qualità, confezionamento (100% riciclabile) ideato ad hoc per mantenere il più a lungo possibile inalterati i profumi e gli attributi positivi dell’olio, infine palati educati che apprezzano la buona cucina e i genuini prodotti italiani.

Luigi Canelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *